Home | Forum | Chi siamo | Contatti | Ecosub | Elenco dei diving | Esperti rispondono | Punti di immersione | Notizie | Categorie | Link | RSS  
Dimensioni del font: +F F -F 

SUBACQUEA E ECOLOGIA

subacquea e ecologia

Il mare, ne abbiamo solo uno” - Così è scritto sul finale di alcune simpatiche favole con protagonista il mare, in una trasmissione televisiva dal titolo “è domenica papà” . Ne abbiamo solo uno, è proprio vero, e una volta esaurito non sarà facile continuare a esistere. Faccio sempre fatica a scrivere qualcosa su un argomento sul quale non basterebbe una vita per parlarne pienamente. Il mare è il nostro mondo, questo è un fatto, ma ultimamente lo abbiamo confuso con un pozzo pieno di risorse dal quale prendere senza regole. L’uomo sa bene che senza un criterio nessuna risorsa può essere sfruttata ad oltranza ed è giunto il momento di tornare indietro nel tempo, riconquistare il rapporto perso con la terra, e quindi con l’acqua, di cui siamo parte, per poi riacquisire la consapevolezza che è necessario un equilibrio.

Il mondo di oggi ci vede tutti seduti dietro a un computer: ogni tipo di lavoro è ormai ridotto all’uso di un programma diverso; si rimane seduti e chiusi in gabbia intere giornate, senza sapere più com’è fatto il mondo fuori e cosa accade intorno a noi. Questa è una trappola per l’umanità intera: la nostra intelligenza deve farci recuperare i valori perduti, altrimenti non c’è scampo. Quindi sfruttiamo la tecnologia a nostro vantaggio, senza diventarne inesorabilmente e inconsciamente vittime.

I subacquei hanno la fortuna di vivere un ambiente unico, il più ricco del pianeta terra: l’ambiente sommerso. L’opportunità di immergersi e conoscere la vita nel mare è una cosa grandiosa. Consapevoli di ciò, non limitiamoci a considerare l’attività subacquea solo uno svago, ma cerchiamo di diventare attori protagonisti per la divulgazione della conoscenza, per far sapere a tutti cosa accade sott’acqua, come soffre oggi il mare e cosa è giusto cercare di fare al più presto, per salvare il salvabile. L’impegno del singolo è oggi importante più che mai e solo una corretta educazione dei giovani e un’inversione di tendenza può tutelare la specie umana nel futuro. In un mondo in cui si parla sempre di più di inquinamento, cambiamenti climatici, pesca indiscriminata, abusivismi d’ogni sorta, troviamo uno spazio anche noi, subacquei, per un impegno rivolto alla salvaguardia degli ambienti marini. Siete tutti invitati a contribuire per creare una forza positiva: usiamo internet sfruttandone le reali potenzialità, che ci consentono di comunicare come mai è stato possibile; accogliamo l’invito di Fondali.it per comprendere come e cosa possiamo fare per il mare in generale, e il Mediterraneo in particolare.

Articoli, fotografie, contributi d’ogni tipo saranno accolti e graditi per creare un punto d’incontro tra subacquei responsabili. Questa sezione, che chiamiamo eco sub sarà un luogo dove leggere, dibattere, comprendere e trovare, sempre, gli stimoli per andare avanti. Perché così è giusto che sia, fino in fondo…

Gravity Zero Technical Equipment - Cochran Dive Computer
Scuba Nick Generator
Ecologia e subacquea